Villa Arianna

0
1313

Villa Arianna fa parte del complesso degli scavi archeologici dell’antica Stabiae e occupa l’estremità ovest della collina di Varano.  E’ così denominata per l’affresco presente sulla parete di fondo del triclinio raffigurante Dioniso arrivato a Nasso che guarda innamorato la bella Arianna dormiente. Può essere definita una villa d’otium usata dai patrizi romani quando desideravano allontanarsi dal caos dell’Urbe. Venne  individuata tra il 1757 e il 1762 dall’ingegnere svizzero Karl Weber.

Atrio

L’ampio atrio tuscanico insieme al peristilio interrato costituisce il nucleo più antico della villa. Della decorazione parietale resta solo la parte centrale. Le 4 pareti sono suddivise in ampie riquadrature da colonne marmoree. Gran parte del pavimento a mosaico fu distaccato in epoca borbonica ed oggi conservato al Museo Archeologico Nazionale Di Napoli.

ascolta l'audio

Triclinio

Il triclinio fu decorato secondo il quarto stile in epoca neroniana. Sullo sfondo del triclinio possiamo vedere un affresco raffigurante Dioniso, il quale osserva innamorato Arianna che dorme. Sulla parete sinistra era raffigurato il mito di Ippolito di cui oggi resta solo una donna seduta di spalle. Sulla parete destra invece resta solo parte del corpo della ninfa Ambrosia e Zeus sotto forma di aquila.

ascolta l'audio

Quartiere di servizio

Il quartiere di servizio è costituito da una grande cucina con bancone in muratura e da un cortile a pianta rettangolare con vasca usata come vivaio per piccoli pesci. Il cortile porta alla zona termale di cui sono stati ritrovati il calidarium e il laconicum, la sauna a pianta circolare.

ascolta l'audio

Ambienti interni

Attraverso uno stretto corridoio si accede a diversi ambienti, decorati con un pavimento a mosaico geometrico bianco e nero e numerosi affreschi rappresentanti decorazioni parietali con rombi, all’interno dei quali si alternano figure femminili, uccelli, fiori, medaglioni e amorini. È presente anche il triclinio estivo, decorato con affreschi raffiguranti sottili candelabri alle cui volute si appoggiano eleganti figure femminili e maschili o uccellini, cavallette e farfalle.

ascolta l'audio

INFORMAZIONI E VISITE

Orari:

  • lunedì 08:30–19:30
  • martedì 08:30–19:30
  • mercoledì 08:30–19:30
  • giovedì 08:30–19:30
  • venerdì 08:30–19:30
  • sabato 08:30–19:30
  • domenica 08:30–19:30

Telefono: +39 081 870 8278

Indirizzo Passeggiata Archeologica, 1 Castellammare Di Stabia 80053 (NA)

TIME TRAVELING

Classe 5AL anno 2018/19