Le Terme

0
999

Il nostro gruppo ha l’obiettivo di riscoprire l’elemento che più caratterizza la nostra città: “l’acqua”. In particolare l’antico stabilimento termale, le tante fontane presenti sul territorio (Via Brin) e la fabbrica dell’acetosella.
Quest’acqua proviene da una sorgente, scoperta nel 1841 nei pressi della chiesa di Santa Maria di Porto Salvo, struttura demolita per fare spazio ai cantieri navali della nostra città. Essa era utilizzata nel passato dai navigatori che si apprestavano a intraprendere lunghi viaggi, prelevandola dalla fonte che si affacciava anche sul mare. Proprio a causa di questo uso fu chiamata anche ACQUA DEI NAVIGANTI. Castellammare di Stabia è definita ” Città delle acque” poichè possiede ventotto sorgenti di acqua minerali ed ognuna con particolari proprietà terapeutiche che presentano cure per svariate tipologie. Nel 1828 Francesco primo fece costruire uno stabilimento termale e nel 1893 nascono le Antiche Terme Stabiane. Delle 28 fonti ben 18 sono presenti all’interno delle terme e si suddividono in tre tipologie: acque solforose, bicarbonato calciche e medio minerali. Esse sgorgano lungo le pendici del Monte Faito.

Orari di apertura

  • Le terme sono aperte dalle ore 7:00 alle ore 8:00 (per ogni litro d’acqua prelevato la quota è di 0,10€)
    16;00 alle ore 17:00
    Per uso terapeutico le terme sono aperte dalle ore 9:00 alle ore 13:00 e dalle ore 19:00 alle ore 21:00 (il ticket equivale al prezzo di 8,00€ per i non residenti mentre 4,00€ per i non residenti.

Come raggiungere le terme:

Terme Stabiane, Piazza Giorgio Amendola, 5, 80053 Castellammare di Stabia NA

Redatto da: Pantarei

SHARE
Previous articleil Canottaggio
Next articleLega Navale